Consigli Liturgici

SOLENNITÀ DEL CORPO E SANGUE DI CRISTO

Chi mangia questo pane vivrà in eterno. Gesù è il dono perfetto del Padre. La solennità del suo Corpo e Sangue riassume tutto quello che egli ha compiuto per noi e ripropone il suo testamento: «Fate questo in memoria di me».

DOMENICA DELLE PALME

DOMENICA DELLE PALME-Obbediente fino alla morte. Il Vangelo della passione di Gesù è stimolo ad unirci al suo dolore per vivere anche la gioia della risurrezione.

VENERDÌ SANTO IN PASSIONE DOMINI

VENERDÌ SANTO IN PASSIONE DOMINI - Tra tutte le celebrazioni dell’anno liturgico, quella del Venerdì santo è una delle più sobrie ed eloquenti.

GIOVEDÍ SANTO - MESSA DEL CRISMA

GIOVEDÌ SANTO MESSA DEL CRISMA - La Messa crismale è quasi epifania della Chiesa, corpo di Cristo organicamente strutturato  che nei vari ministeri e carismi esprime, per la grazia dello Spirito, i doni nuziali del Cristo alla sua sposa pellegrina nel mondo. 

GIOVEDÌ SANTO MESSA IN COENA DOMINI

GIOVEDÌ SANTO MESSA IN COENA DOMINI- La cena è sempre uno spazio privilegiato per la condivisione. È un momento così intenso  che tutto quello che si dice e che si vive a tavola è dell’ordine del sacro.

L'Epifania

Epifania del Signore: Una stella ha guidato i Magi fino a Betlemme perché là scoprissero “il re dei Giudei che è nato” e lo adorassero. Matteo aggiunge nel suo Vangelo: “Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono”.

Maria Santissima Madre di Dio

 MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO: La Parola… farà di voi una nuova Maria da cui lui, il Signore, prenderà carne per la vita di tutti. Voi siete Madri della Parola» (Cassiano).

III DOMENICA DI AVVENTO

III DOMENICA DI AVVENTO (ANNO B) – GAUDETE

La terza domenica d’Avvento ci chiede di aprirci alla gioia: la gioia del profeta anonimo che annuncia l’avvento dell’anno di grazia (prima lettura); della voce che proclama l’avvicinarsi del Messia (vangelo) e della comunità che attende il ritorno del suo Signore (seconda lettura).