DOMENICA DI PASQUA IN RESURRECTIONE DOMINI

Scritto da  Giovedì, 26 Marzo 2015 00:00

 

DOMENICA DI PASQUA IN RESURRECTIONE DOMINI

Questo è il giorno di Cristo Signore. La Pasqua manifesta la “signoria” di Gesù. È il giorno “uno” di una nuova creazione. Perciò è il fondamento della nostra fede. Celebriamo dunque la memoria di questo evento con sentimenti di gratitudine e nella certezza che Gesù è sempre in mezzo a noi.

 

 

 

Grado della Celebrazione: SOLENNITÀ

Colore liturgico: Bianco  

ANTIFONA

Cf Sal 138,18.5-6

Sono risorto, sono sempre con te; 
tu hai posto su di me la tua mano, 
è stupenda per me la tua saggezza. Alleluia.

PRIMA LETTURA 

Dagli Atti degli Apostoli   (At 10, 34a. 37-43)

In quei giorni, Pietro prese la parola e disse: «Voi sapete ciò che è accaduto in tutta la Giudea, cominciando dalla Galilea, dopo il battesimo predicato da Giovanni; cioè come Dio consacrò in Spirito Santo e potenza Gesù di Nàzaret, il quale passò beneficando e risanando tutti coloro che stavano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui. E noi siamo testimoni di tutte le cose da lui compiute nella regione dei Giudei e in Gerusalemme. Essi lo uccisero appendendolo a una croce, ma Dio lo ha risuscitato al terzo giorno e volle che si manifestasse, non a tutto il popolo, ma a testimoni prescelti da Dio, a noi che abbiamo mangiato e bevuto con lui dopo la sua risurrezione dai morti. E ci ha ordinato di annunciare al popolo e di testimoniare che egli è il giudice dei vivi e dei morti, costituito da Dio. A lui tutti i profeti danno questa testimonianza: chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati per mezzo del suo nome».

SALMO RESPONSORIALE

Sal 117 

Questo è il giorno che ha fatto il Signore: rallegriamoci ed esultiamo. 

Rendete grazie al Signore perché è buono,
perché il suo amore è per sempre. 
Dica Israele: 
«Il suo amore è per sempre». 

La destra del Signore si è innalzata, 
la destra del Signore ha fatto prodezze.
Non morirò, ma resterò in vita 
e annuncerò le opere del Signore. 

La pietra scartata dai costruttori
è divenuta la pietra d’angolo. 
Questo è stato fatto dal Signore:
una meraviglia ai nostri occhi.

SECONDA LETTURA

Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Colossési   (Col 3, 1-4)

Fratelli, se siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove è Cristo, seduto alla destra di Dio; rivolgete il pensiero alle cose di lassù, non a quelle della terra. Voi infatti siete morti e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio! Quando Cristo, vostra vita, sarà manifestato, allora anche voi apparirete con lui nella gloria.

VANGELO

Dal vangelo secondo Giovanni     (Gv 20, 1-9)


 

Ingresso:

Sono Risorto (Frisina "Cristo è nostra Pasqua")
Surrexit Dominus (RNC)
Chiesa del Risorto (Frisina "O luce radiosa")

Rallegriamoci ed esultiamo (Frisina "Pane di vita nuova")

 

Offertorio:

O luce radiosa (Frisina "O luce radiosa")

Dio carità (Frisina “Tu sei il Cristo”)

Benedetto sei tu Signore (Frisina “Signore è il suo nome”)

 

Comunione:

Cristo nostra Pasqua (Frisina "Cristo nostra Pasqua")

Al signore canterò (D. Haas; M. Deflorian)
O ostia santa (Frisina "O luce radiosa")
Resta con noi (Frisina "Tu sei bellezza")

 

Finale:

Regna il Signore (Frisina "Sacerdote per sempre")
Regina Coeli (gregoriano oppure Frisina "Vergine Madre")

Regina coeli (Gregoriano)

Cantate al Signore alleluia (Frisina “O luce radiosa”)

Antonio Lacorte

Solista