DOMENICA DI PASQUA IN RESURRECTIONE DOMINI

Scritto da  Giovedì, 26 Marzo 2015 00:00

 

DOMENICA DI PASQUA IN RESURRECTIONE DOMINI

Questo è il giorno di Cristo Signore. La Pasqua manifesta la “signoria” di Gesù. È il giorno “uno” di una nuova creazione. Perciò è il fondamento della nostra fede. Celebriamo dunque la memoria di questo evento con sentimenti di gratitudine e nella certezza che Gesù è sempre in mezzo a noi.

 

 

 

Grado della Celebrazione: SOLENNITÀ

Colore liturgico: Bianco  

ANTIFONA

Cf Sal 138,18.5-6

Sono risorto, sono sempre con te; 
tu hai posto su di me la tua mano, 
è stupenda per me la tua saggezza. Alleluia.

PRIMA LETTURA 

Dagli Atti degli Apostoli   (At 10, 34a. 37-43)

In quei giorni, Pietro prese la parola e disse: «Voi sapete ciò che è accaduto in tutta la Giudea, cominciando dalla Galilea, dopo il battesimo predicato da Giovanni; cioè come Dio consacrò in Spirito Santo e potenza Gesù di Nàzaret, il quale passò beneficando e risanando tutti coloro che stavano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui. E noi siamo testimoni di tutte le cose da lui compiute nella regione dei Giudei e in Gerusalemme. Essi lo uccisero appendendolo a una croce, ma Dio lo ha risuscitato al terzo giorno e volle che si manifestasse, non a tutto il popolo, ma a testimoni prescelti da Dio, a noi che abbiamo mangiato e bevuto con lui dopo la sua risurrezione dai morti. E ci ha ordinato di annunciare al popolo e di testimoniare che egli è il giudice dei vivi e dei morti, costituito da Dio. A lui tutti i profeti danno questa testimonianza: chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati per mezzo del suo nome».

SALMO RESPONSORIALE

Sal 117 

Questo è il giorno che ha fatto il Signore: rallegriamoci ed esultiamo. 

Rendete grazie al Signore perché è buono,
perché il suo amore è per sempre. 
Dica Israele: 
«Il suo amore è per sempre». 

La destra del Signore si è innalzata, 
la destra del Signore ha fatto prodezze.
Non morirò, ma resterò in vita 
e annuncerò le opere del Signore. 

La pietra scartata dai costruttori
è divenuta la pietra d’angolo. 
Questo è stato fatto dal Signore:
una meraviglia ai nostri occhi.

SECONDA LETTURA

Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Colossési   (Col 3, 1-4)

Fratelli, se siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove è Cristo, seduto alla destra di Dio; rivolgete il pensiero alle cose di lassù, non a quelle della terra. Voi infatti siete morti e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio! Quando Cristo, vostra vita, sarà manifestato, allora anche voi apparirete con lui nella gloria.

VANGELO

Dal vangelo secondo Giovanni     (Gv 20, 1-9)


 

Ingresso:

Sono Risorto (Frisina "Cristo è nostra Pasqua")
Surrexit Dominus (RNC)
Chiesa del Risorto (Frisina "O luce radiosa")

Rallegriamoci ed esultiamo (Frisina "Pane di vita nuova")

 

Offertorio:

O luce radiosa (Frisina "O luce radiosa")

Dio carità (Frisina “Tu sei il Cristo”)

Benedetto sei tu Signore (Frisina “Signore è il suo nome”)

 

Comunione:

Cristo nostra Pasqua (Frisina "Cristo nostra Pasqua")

Al signore canterò (D. Haas; M. Deflorian)
O ostia santa (Frisina "O luce radiosa")
Resta con noi (Frisina "Tu sei bellezza")

 

Finale:

Regna il Signore (Frisina "Sacerdote per sempre")
Regina Coeli (gregoriano oppure Frisina "Vergine Madre")

Regina coeli (Gregoriano)

Cantate al Signore alleluia (Frisina “O luce radiosa”)

Antonio Lacorte

Solista

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.