CONCERTO DI NATALE 2018

Scritto da  Lunedì, 16 Marzo 2020 00:00

Concerto di Natale 2018

L’Associazione musicale-culturale “S. Leucio”, con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, della Regione Puglia, del Comune di Brindisi e della Provincia di Brindisi, con i media partner, del quotidiano online www.brindisitime.it, la radio, Idea Radio nel Mondo e l’emittente televisiva, Studio100 Tv – Brindisi e con il sostegno di Enel, Banca Popolare Pugliese, Farina Pianoforte di Ostuni, Pamela Viaggi di Ostuni,  l’associazione “Diamo Voce e Volto agli Invisibili, F & S assicurazioni, la sala ricevimenti Borgo Ducale ed il Ristorante Cascipò,  presenta il 22 dicembre alle ore 20:30, presso la Basilica Cattedrale di Brindisi, il concerto di Natale, dal titolo, «In principio erat Verbum». Anche quest’anno ritorna l’immancabile concerto natalizio del Coro Polifonico Arcivescovile “San Leucio” e dell’Orchestra “San Leucio”, diretti dal M° Alessio Leo, per celebrare con gioia l’attesa del Natale. Quest’anno l’appuntamento rientra nella rassegna, In cordis Jubilo, promossa dall’associazione per i venticinque anni della fondazione del coro polifonico.

Lo straordinario repertorio musicale sarà eseguito dal Coro Polifonico e dall’Orchestra “San Leucio” e da due artisti d’eccezione, Mariangela Aruanno, incantevole voce pugliese che ha partecipato, tra gli altri, al cast de “La Divina Commedia”, opera musicale di mons. Marco Frisina e Luca Marconi, la cui potenza vocale e presenza scenica ha affascinato tutti, nel ruolo di Febo in “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante. Inoltre, ad impreziosire la serata, un ospite straordinario, nonché primo solista del coro della diocesi di Roma, Gianni Proietti, raffinato compositore, oltre che amico del Coro “San Leucio” sin dal suo primo concerto. Il titolo del Concerto di Natale è tratto dal prologo di San Giovanni (Gv 1,1) .

Questo versetto del Nuovo Testamento si può collegare al primo versetto delle Genesi. Nell’in-principio (cf. Gen 1,1), prima che il mondo fosse, quando regnava il silenzio, lo Spirito si librava sulle acque e produceva la prima melodia, il “suono divino” emesso dal Logos, dando struttura alla materia informe e vuota e così si creava l’armonia. Ma il Logos di Dio, la Parola di Dio eterna, celeste, immortale, la Parola di Dio che è Dio, nella pienezza dei tempi, si mette in dialogo con l’umanità: la Parola celeste si è fatta terrestre, la Parola eterna si è fatta mortale, la Parola potente si è fatta debole e povera, si è fatta bambino, umile e semplice deposto in una mangiatoia. Osiamo anche noi gettare lo sguardo nell’eternità, nel tempo e nello spazio impossibili da comprendere pienamente per ciascuno di noi,  attraverso la musica, presente a quell’azione creatrice dell’ “in-principio” e redentrice nella storia e per l’eternità.

Restiamo a contemplare con la musica quel dialogo tra l’Infinitamente Altro e l’infinitamente piccolo, quell’incontro tra Dio che è Verbo incarnato e gli uomini che si fanno timida melodia di lode. «In questo XXV anniversario – sottolinea il M° Alessio Leo – è sembrato naturale tornare alle origini, all’in-principio della nostra storia, alle motivazioni originarie, ai volti, alle melodie, alle esperienze che hanno dato inizio a questo cammino che ci ha visti umili accompagnatori nel canto al servizio della liturgia. Alla spontaneità e alla passione di coloro che sono stati i fautori dell’in – principio del coro San Leucio, vogliamo dire grazie, a don Tony Falcone, al M° Gaetano Leone e soprattutto all’Arcivescovo emerito mons. Settimio Todisco, pastore e custode di questa porzione di popolo di Dio.

Ricordare questo XXV anniversario, non è un autocelebrarsi, ma un confermarsi nel servizio alla preghiera, in un rinnovato slancio di amore a Cristo e al suo popolo» Il coro, da sempre sensibile ai temi della solidarietà e della speranza, quest’anno avrà il piacere e l’onore di cantare in favore dell’Associazione “Mente Libera”. Il concerto sarà presentato dalla giornalista, Maria Di Filippo. Durante la serata saranno premiati i vincitori della I edizione del Premio Musicale, Cantate Domino canticum novum, iniziativa promossa, in occasione del XXV anniversario del Coro Polifonico Arcivescovile “San Leucio”. Il Coro Polifonico Arcivescovile e l’Associazione Musicale-Culturale “San Leucio”, colgono l’occasione per augurare a tutta la cittadinanza un sereno Natale ed un felice anno nuovo

https://www.quimesagne.it/

download

Coro San Leucio

Il Coro.

Video

Lascia un commento